ANNO ORATORIANO 2015 – 2016 COME GESU’

FOTO TOP ORATORIO 2015-2016 COME GESU

Come Gesù

Il nuovo anno pastorale muove dall’indicazione del nostro Arcivescovo a lasciarci educare al «pensiero di Cristo» (1Cor 2, 16), affinché la nostra vita profumi davvero di Vangelo e risplenda come luce nel mondo.

Educarsi al pensiero di Cristo non significa però semplicemente cimentarsi in un processo razionale di adesione intellettiva, bensì coinvolgersi in un’esperienza globale, complessiva e totalizzante, capace di trasformare realmente e profondamente l’esistenza, che riguarda insieme gli affetti e la ragione, la volontà e la corporeità. Nulla di ciò che è umano sfugge a questa logica totalizzante dell’appartenenza a Cristo. È una proposta faticosa ed entusiasmante, esigente e affascinante, carica di promessa e capace di dischiudere orizzonti inediti e immensi.

È lo stesso itinerario che Gesù ha proposto ai suoi discepoli: attraverso l’esperienza della comunione intensa e concreta con lui, essi sono stati aiutati ed abilitati ad assumere il suo stesso stile, ovvero il suo modo di pensare e di agire.

Da qui trae origine lo slogan che abbiamo scelto per questo anno pastorale: «Come Gesù». Queste due parole, nella loro semplicità e immediatezza, dicono il desiderio e l’impegno della sequela e della conformazione complessiva a lui. Il cristiano d’altronde è colui che vive ogni situazione chiedendosi che cosa farebbe Gesù al suo posto. Pensare secondo Cristo significa allora imparare da lui a giudicare la realtà, riconoscendo in lui il criterio primo ed ultimo di questo giudizio cristiano sul reale.